mercoledì 18 settembre 2013

Il mio viaggio a Parigi


Durante le mie vacanze quest'estate sono stata a Parigi, città bellissima, ricca di monumenti, musei e luoghi caratteristici.

Ero già stata a Parigi qualche anno fa, ma non era stata una vacanza che avevo amato molto, forse perché era freddo, nevicava e soprattutto perché non mi ero sentita sicura.

Quest'anno oltre ai classici monumenti e musei che è naturale visitare a Parigi, ci sono state delle cose che mi hanno molto colpita.

Prima fra tutte la tomba di Napoleone, maestosa, bellissima e circondata da un'atmosfera che ti fa ricordare ciò che quest'uomo è stato in grado di fare. Sono rimasta senza fiato, nessun rumore, nessuno schiamazzo eppure la tomba era visitata da molte persone.


Il pendolo di Foucault che si trova al Conservatorio Nazionale di Arti e Mestieri ha attirato la mia attenzione per un po' di minuti, poi mi sono detta che forse sarebbe stato meglio proseguire la visita invece di aspettare che quest'oggetto finisse il suo movimento.



Un tuffo nel passato, osservando da vicino ciò che i miei colleghi scienziati hanno sperimentato e scoperto. Caro Lavoisier che emozione vedere da vicino il tuo laboratorio, è stato stupendo osservare con quali mezzi sei riuscito a tirare fuori la tua grande genialità.


Un'altra mia grande passione, i cavalli. Le armature osservate dal vivo e non in televisione rappresentano qualcosa che mi ha un poco destabilizzata, mi è sembrato di essere in un film eppure tutti quegli oggetti e divise sono state indossate realmente, durante le battaglie.


E per finire naturalmente la vista di Parigi dalla Torre Eiffel, dopo una lunga, lunghissima coda.


Stavolta bilancio super positivo, prossima meta a settembre del prossimo anno. Voglio tornare nella mia amata Sardegna, ormai sono troppi anni che non ci faccio una capatina.

martedì 17 settembre 2013

Torta Sabbiosa alla Maristella


Eccomi di ritorno dalle vacanze,  dal mare e dagli allenamenti in bici. La mia avventura di spinning è iniziata alla grande, con tanta voglia di divertire e divertirsi.  

Rimettermi a preparare cibi e sperimentare nuove ricette è ciò che mi è mancato di più in questi mesi; periodo necessario per pensare e creare variazioni ai piatti e al blog.

Mi sono messa all'opera e ho deciso che avevo bisogno di una reflex e di qualche corso che potesse essermi utile sia per migliore le foto dei miei piatti che il mio blog.

Siamo appena all'inizio di questo periodo impegnativo e con questo primo post sarò in grado di fissare il mio punto di partenza, il primo scalino di una lunga, lunghissima scala che punta sempre più in alto.

Prima ricetta di rientro dalle vacanze con un poco di nostalgia del mare: una deliziosa torta sabbiosa, facile, leggera e adatta ad essere  gustata in qualsiasi momento.  

Per questa torta ho seguito la ricetta presente sul mio libro di cucina Terre nostre.

Il nome mi ricorda ovviamente la sabbia, ho già un po' di nostalgia del mare e oggi sembra proprio che fuori dal mio portone ci sia l'autunno che aspetta di suonare il campanello. Quasi quasi mi metto ad ascoltare un po' di musica.




martedì 2 luglio 2013

Anche il blog va in vacanza


Buongiorno a tutti,

con questo post volevo salutare tutti gli amici che mi seguono e coloro che capiteranno per caso nel mio tanto amato blog.

Ci sono stati altri momenti in cui ho sospeso il blog, presa da problemi personali e altri impegni ed oggi sono qua, perché inizio un periodo non solo di relax distesa su di una spiaggia al mare, ma anche di attività fisica e preparazione oltre che meditazione sull'inizio di una mia nuova esperienza sportiva.

Aggiornerò di rado il mio blog, ma continuerò per quanto possibile a seguire i miei amici food blogger e condividerò sulla mia pagina di fb le ricette e i vostri esperimenti dopo averli letti e commentati.

E' sempre dura scrivere questo genere di post, ma a volte è necessario per far sapere alle persone e a noi stesse che è il poco tempo a nostra disposizione ad impedirci di continuare questa bella esperienza.

A tutti i miei amici auguro delle buone vacanze in attesa di rivederci a settembre.



domenica 23 giugno 2013

Il premio dell'amicizia per il mio blog


Un altro splendido premio per il mio amato blog. 

Vi spiego subito le regole:
  1. scrivere sette cose che non sapete di me
  2. inserire il link del blog da cui avete ricevuto il premio
  3. inserire l'immagine del premio
  4. scegliere 15 blog con meno di 200 followers
  5. segnalare a ciascun blog del conferimento del premio
Ringrazio di cuore Laura Maffé di InCucinaColCuore per avermi assegnato questo splendido premio.



mercoledì 19 giugno 2013

Ciambella Integrale alla Ricotta

Oggi avevo voglia di preparare un dolce per la mia colazione che fosse integrale e che contenesse un latticino quale la ricotta che utilizzo raramente nella mia dieta. 
Ciò che ho creato è una semplice ciambella integrale, veloce da preparare che contiene la ricotta e da una sofficità unica.





mercoledì 12 giugno 2013

Asparagi al forno

In questo periodo le verdure dell'orto di mio padre sono numerose, sia come quantità che come varietà. 
Una ricetta veloce e leggera ma con le proprietà nutritive delle uova, adatta ad una cena dopo attività fisica o semplicemente per ricaricare le energie dopo una giornata intensa di lavoro. 




venerdì 17 maggio 2013

La mia passione per lo spinning


Sono salita su una bici da spinning circa dodici anni fa nella palestra dove attualmente insegno in collaborazione con un altro istruttore. E' stato subito amore a prima vista, o meglio amore a prima pedalata; si perché lo spinning è così o si ama o si odia, non ci sono vie di mezzo. 

Ho passato molti anni della mia vita nelle palestre della provincia di Livorno e Pisa, provando ogni genere di corso e arrivando anche in sala pesi, un'attività che non ho mai amato. 

Nella sala pesi sono rimasta per circa due anni grazie ad un istruttore molto qualificato, che mi ha fatta appassionare a circuiti di esercizi che comprendevano bici e corsa. Ero arrivata al punto che molti mi chiedevano quando avevo la prossima gara.


Lo step è stata un'altra attività di fitness che ho fatto per quattro anni di fila alternandola con lo spinning molto divertente e se fatta correttamente molto allenante. 

La corsa non è il mio forte, ma mi è sempre molto piaciuto correre sul tappeto in palestra guardandomi un video o ascoltando musica. 

Adoro anche le discipline olistiche, ma solo in periodi in cui ho bisogno di ricaricare le pile; sono molto attiva ed abituata alle attività aerobiche, ma sono convinta che il pilates e l'educazione posturale siano un ottimo compromesso, per rendere completo il mio allenamento. 

Lo spinning, alternato con tutte queste attività ed altre che non vi ho elencato, è stato per molti anni la mia attività principale per circa otto anni di seguito, fino a quando per motivi personali mi sono fermata per due anni. 

In questo periodo di inattività dallo spinning e da qualsiasi attività fisica ho sofferto molto, mi sentivo scarica e giù di corda. Quando ho ripreso, il mio entusiasmo mi ha portata a decidere di diventare un Istruttrice per approfondire questo amore per quest'attività a me così cara. 


Ho iniziato aumentando gli allenamenti e osservando tutti gli istruttori con cui pedalavo cercando di carpire tutto ciò che mi sembrava più in sintonia con il mio modo di essere. 

A Gennaio del 2012 chiuso un periodo molto brutto della mia vita, ho iniziato la certificazione spinning che si è conclusa solo nella teoria ad Aprile del 2012. 


Da allora è stato tutto in salita, mille difficoltà di ogni tipo, come la preparazione dell'allenamento e delle lezioni al PC, con gli altri istruttori, con gli allievi e sopratutto la grande difficoltà di tirare fuori me stessa durante le lezioni. 

Ci sono stati e ci sono, istruttori/ttrici che mi hanno aiutata, mi hanno dato consigli e incoraggiata e queste persone le ringrazio di cuore.


Avercela fatta in questa impresa mi ha reso felice perché, avendo rinunciato in passato a questo sogno, pensavo di aver perso tempo e di non avere un'altra occasione. Tutti noi dobbiamo coltivare e seguire i nostri sogni, nel rispetto di noi stessi e delle persone che abbiamo accanto. 

Questo weekend sono stata per la prima volta alla fiera del Fitness a Rimini, in estate parteciperò a molti eventi,  e a settembre continua la mia grande avventura.

Cos'è lo spinning per me? allenamento, divertimento, relax, evadere dal mondo e dai problemi esterni e la grande possibilità di tirare fuori me stessa mentre coltivi la passione per le bici e per la musica. 




domenica 5 maggio 2013

Paccheri tonno e olive


Questo Maggio non ci ha ancora regalato qualche giornata di sole per andare al mare: anche oggi piove. 

Devo trovare assolutamente qualcosa per rendere più sorridente questa giornata così buia e triste, basta mettersi in cucina prendere gli ingredienti e il divertimento inizia.



venerdì 3 maggio 2013

Una carrellata delle mie torte e biscotti


Oggi ho voglia di visitare il mio blog, percorrendo i post di tutti i dolci e biscotti che ho creato, valutando i miei progressi.

Si, perché la cosa che adoro di più è cucinare i dolci, che siano dietetici o meno non ha molta importanza, basta che siano buoni e possibilmente di bell'aspetto. 

Iniziamo con la storia dei dolci del mio blog.


giovedì 2 maggio 2013

La mia passione per il cavallo


Tutti noi abbiamo delle passioni, delle cose che adoriamo fare è che ci divertono. Quando ero piccola e ho iniziato a fare disegni, c'era un animale che ritraevo molto spesso, talmente spesso che tutti coloro che vedevano la mia creazione pensavano possedessi il dono del disegno.

Il cavallo, è stata fin da quando ero piccola, e lo è tutt'ora, la mia grande passione. Sognavo di cavalcare, ma ho potuto realizzare questo sogno solo a 23 anni. Che peccato!! mi vedevo così bene, vestita con la divisa da amazzone a saltare gli ostacoli più difficoltosi.


Adoro tutto ciò che riguarda i cavalli e l'equitazione, non amo le gare di corsa, prediligo il salto ad ostacoli o il dressage, perché rappresenta la massima abilità nell'addestramento e nella conoscenza di questo animale così regale. 

Quando mi sono iscritta all'Università e sono riuscita a finanziarmi con la prima borsa di studio il primo corso di equitazione, sono partita così entusiasta che il mio istruttore dopo la terza lezione, credendo fossi una veterana, mi ha fatto provare il galoppo.

Il risultato è stato un bel volo con caduta sulla pista: il mio cavallo, a differenza del mio istruttore, aveva capito che non ero così esperta. Senza lamentarmi, mi sono fatta due chilometri a piedi  per tornare a casa, e con un bel mal di schiena ho nascosto ai miei genitori la caduta; avevo paura che mi impedissero di tornare al maneggio. Due giorni di riposo con antidolorifici e la mia avventura è continuata.

Esperienza unica il galoppo in pineta, sulla spiaggia e la passeggiata nel mare. Sono passati molti anni, adesso non è più possibile portare i cavalli sulle spiagge, ma questo ricordo per me è ancora vivo. 

Dopo molti anni di inattività, dovuti allo studio, al lavoro e alla vita personale, ho ripreso l'equitazione questa estate in montagna. Dopo appena due ore, ero già tornata molto più pratica e spigliata nel portare il cavallo e avevo quasi completamente perso il timore. 

Il giorno prima di partire, per tornare a casa ho fatto un escursione a cavallo di quasi quattro ore, salendo una montagna, mi sono resa conto che avevo bisogno di nuove lezioni per poter tornare sicura come lo ero un tempo. 

E' stata comunque un esperienza elettrizzante, fidarsi completamente di un cavallo che metteva gli zoccoli in appena cinquanta centimetri di terreno, evitando di cadere giù dal dirupo, è stato facile e naturale. 


Da circa un mese ho iniziato con grande entusiasmo un corso di equitazione e sta andando veramente bene. Dopo aver ripreso la pratica del trotto adesso sto saltando le prime barriere e non vedo l'ora di tornare al galoppo.

Il cavallo è un animale, molto sensibile, dolce e di una bellezza unica. Ogni cavallo ha un carattere e delle particolarità che lo contraddistinguono l'uno dall'altro. Spazzolarlo, pulirlo, coccolarlo e prepararlo per il lavoro ti mette in condizione di conoscerlo e di farti conoscere. 

Stasera invece di postare una foto di una mia ricetta, mi sono permessa di raccontare qualcosa di me. Si, perché non solo amo cucinare e sperimentare, ma c'è anche qualcos'altro che mi fa emozionare e mi fa sentire viva come non mai.


venerdì 26 aprile 2013

lunedì 22 aprile 2013

Torta alle mele e marmellata di arancia


A volte mi capita di creare delle ricette con lo scopo di utilizzare degli ingredienti che sono in frigo in attesa di essere consumati.
Adoro le mele, ma ultimamente avendone mangiate troppe, la cosiddetta "mela al giorno" mi è venuta a noia.

Per questo motivo disponendo di due mele verdi, ho pensato di trovare un sistema per consumarle più velocemente: una bella torta ripiena di mele e marmellata di arancia.

Con questa ricetta partecipo al contest di Una Fetta Di Paradiso "I LOVE PIE”









sabato 20 aprile 2013

Pollo in padella con contorno di patate

Una domanda che mi pongo sempre: come cucinare velocemente il pollo rendendolo saporito e gustoso?
Il pollo è un tipo di carne bianca ricca di proteine utili per rinnovare l'organismo e nel metabolismo dei muscoli. Questo tipo di carne è facilmente digeribile e tenera, il tessuto connettivo è poco presente. Contiene solo l'1% di grassi e pochissimo colesterolo e perciò rappresenta la carne principe delle diete ipocaloriche.
Ho pensato fosse utile combinare l'apporto delle proteine del pollo con i carboidrati delle patate. Una ricetta semplice e veloce che mi cucino quando ho veramente poco tempo a disposizione.
Vediamo in dettaglio i passaggi e per quanto riguarda le quantità dei vari ingredienti sono a vostra discrezione a seconda dei commensali che avrete a tavola. Considerate che   bastano circa 250 g di pollo e 200 g di patate a persona.
In una padella antiaderente soffriggi l'aglio in un filo d'olio e aggiungi le patate.


Aromatizza con salvia e rosmarino e rosola bene le patate per qualche minuto lasciando cuocere a fuoco moderato per altri 10 minuti.

Metti il pollo tagliato a spicchi e lascia in cottura per 20 minuti regolando sale e pepe.
Il piatto è pronto, buon pollo e patate a tutti!!!



Ricetta creata osservando ma madre in cucina. 

mercoledì 17 aprile 2013

Frittata al forno


Sono una persona molto sportiva e una volta a settimana ho la necessità di mangiare un piatto con le uova. 

Nella dieta delle persone super attive è fondamentale assumere questo alimento, che contiene circa il 55% di proteine, il 42% di grassi e il resto è rappresentato dai carboidrati. 

Il fatto che un uovo contenga così molti grassi, non è poi così anti dietetico visto che alcuni ricercatori della Surrey University hanno dimostrato che mangiare due uova al giorno contribuirebbe a ridurre il colesterolo. 

Il fatto poi che in molte diete venga consigliato di assumerne al massimo due a settimana è dovuto al fatto che le ingeriamo anche in molte forme diverse, come la pasta, i dolci ecc.
L'uovo contiene molte vitamine come, la A che è essenziale per la vista , la D che ci aiuta ad assumere il calcio e la K che è fondamentale per la coagulazione. Contiene inoltre la Leucina che contribuisce a ridurre la perdita muscolare, ad aumentare la combustione dei grassi e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue prevenendo il diabete.


Avendo dimostrato che l'uovo è essenziale, ho deciso di accompagnarlo con delle verdure in modo da creare un piatto unico. 

Una frittata di cipolle e peperoni cotta non in padella ma al forno, in modo da renderla ancora più salutare.
Le quantità degli ingredienti che ho utilizzato sono del tutto indicative, potete scegliere voi quello che preferite, mantenendo sempre come punto di riferimento le due uova a persona.


domenica 14 aprile 2013

Un nuovo premio per il mio blog


Andrea di La cucina per principianti mi ha donato un bellissimo premio!





Ringrazio di cuore Andrea e mi appresto a seguire le regole del premio.

Per prima cosa occorre scrivere sette cose che ci descrivono e girare il premio ad altri quindici blogger avvertendoli di averglielo assegnato.

Difficile parlare di se, ancora più complicato è scriverlo su di una pagina che possono leggere tutti, compreso le persone a te più care. 

Per quanto mi riguarda le principali cose che mi descrivono sono elencate nel seguente ordine:
  1.  Sono una persona molto sincera anche se a volte questa qualità rappresenta uno svantaggio più che una caratteristica di cui andare fieri.
  2. Anche le piccole cose possono farmi cambiare umore molto velocemente; da essere estremamente felice posso diventare molto, molto triste.
  3. La mia grande forza è quella di riuscire ad adattarmi alle situazioni, anche le più difficili senza adagiarmi e lasciare che gli eventi mi travolgano. Se una situazione non cambia sono io che trovo la forza di cambiare e voltare pagina e quando decido di farlo sono pienamente sicura di me.
  4. Sono iperattiva, faccio mille cose insieme e ho mille idee, proprio per questo, ogni tanto mi fermo una giornata intera sul divano per riposare, proprio come oggi, anche se fuori sembra che la primavera abbia iniziato a farci visita.
  5. Sono felice quando sono serena con le persone a cui voglio bene, sia che siano amici o familiari.
  6. Odio le persone piene di se, quelle che pensano di essere sempre migliori degli altri, i professori, quelli che sanno tutto loro, talmente sapienti, che non si rendono conto di avere paura di confrontarsi con gli altri e per questo partono già, facendo finta di essere loro un gradino sopra.
  7. Adoro stare con le persone, sono cordiale,  gentile e sempre disponibile. Porgo sempre l'altra guancia ma di guance, fate attenzione, perché ne ho solo due. 
Spero che le persone che leggeranno questo post siano soddisfatte di quello che sono riuscita a tirare fuori di me, compresi i difetti!!!

Adesso arriva il momento più difficile, l'assegnazione del premio, complicato scegliere, ma devo decidere a chi consegnare questo regalo:

A tutti gli altri blog, faccio i miei complimenti anche se sarebbe stato bello nominarvi tutti uno per uno!!!