venerdì 26 ottobre 2012

Torta di zucchine dolce e dietetica


Prendendo spunto da uno splendido blog di cucina intitolato "Laura in cucina" ho realizzato una torta dolce di zucchine, naturalmente con ricetta dietetica, modificando gli ingredienti e le quantità di quelli proposti da Laura. 



mercoledì 24 ottobre 2012

La storia del mio blog



Ieri ho passato tutto il giorno ad un convengo intitolato sulle "Donne e crisi economica" e vi assicuro che sono uscita dopo otto ore di ascolto, molto angosciata. 

Durante le poche pause ho pensato al mio blog o meglio, non avendo un PC a disposizione, ho sentito la mancanza di vederlo e di poter rispondere ai commenti delle mie amiche/ci blogger.

Sono passati due anni da quando ho creato questa pagina, inizialmente con molta fatica, per la poca conoscenza che avevo di blogger e le dieci visite che ricevevo giornalmente per me erano comunque, una piccola vittoria.

Scopo iniziale di questo blog, nascosto sotto le foto di semplici ricette di cucina, era quello di comunicare alcune mie sensazioni e emozioni che credevo di non essere in grado di esternare a pieno.

In realtà, con il passare del tempo già dopo una decina di post, mi sono accorta che non era una mia difficoltà   comunicativa, ma che spesso mi rivolgevo a persone che facevano finta o lo erano davvero, completamente sorde. 

Allora ho imparato ad essere chiara e diretta sia con le parole che con i fatti. 

Raggiunta questa consapevolezza, il mio piccolo blog ha continuato a esistere e mi sono accorta che la mia passione per la cucina era reale, la stessa passione che metto nel mio lavoro nel laboratorio di analisi; cucinare per me è come preparare una soluzione tampone.
 
Adoravo, e adoro tutt'ora arrivare alla fine di ogni mia realizzazione con al voglia di capire se quello che ho creato soddisfa l'occhio e il palato delle persone per cui l'ho realizzata; soddisfare significa dimostrare loro che sono importanti. 

Dopo un lungo periodo di inattività mi sono accorta che, nonostante avessi abbandonato il mio sito, 50 visitatori capitavano giornalmente a vedere se Maristella era tornata oppure no. 

Ricordo che una mia amica blogger mi disse che forse era solo un momento di pausa e che sarei tornata, devo dire che aveva proprio ragione. 

Questa continua frequentazione del mio sito non poteva che rendermi felice ma nello stesso tempo mi rendeva molto nostalgica e per questo, appena ho avuto la possibilità di un nuovo ambiente adatto alle mie necessità, ho tolto i miei utensili da cucina dall'imballo dei numerosi scatoloni con l'ansia di rivederli li pronti a soddisfare i loro compiti. 

La prima cosa che ho dovuto fare è stata quella di revisionare e riadattare il mio blog alla mia nuova situazione di vita. 

Ho ripreso da subito a pubblicare le ricette ma ben presto la mia pagina ha acquistato un valore e aspetto completamente diverso.

Le mie ricette hanno assunto un contenuto molto più dietetico, visto che il fitness è diventato la mia seconda attività principale dopo il lavoro nel Laboratorio di Analisi Cliniche. 

Ho condiviso il mio blog con i miei amici di Facebook e creato una pagina che possa identificarlo meglio. 
 
Ieri mentre ero lontana da mio blog che ho potuto aggiornare solo adesso, pensavo al fatto che ci sono molte persone che visitano le mie pagine, persone che come me condividono la stessa passione e la stessa voglia di fare. 

Sento la necessità di ringraziarvi tutti, uno ad uno, e di promettervi che continuerò a condividere le mie e le vostre esperienze, cercando sempre di migliorare non solo come "cuoca" ma anche come persona, leggendo i vostri numerosi e unici racconti di vita. 

Oggi 24 ottobre 2012, mi rendo conto che il mio blog sta crescendo, e io con lui, dalle 10 visite iniziali adesso siamo alle 110 viste giornaliere che per me valgono un'infinità. 

La cosa più bella e quello di condividere passioni, esperienze di cucina e di vita, voglia di fare e migliorarsi, con persone che impari a conoscere da una semplice pagina web. 

La correttezza, la gentilezza e l'onesta di questo piccolo mondo di blog di cucina è reale e rifugiarsi in un mondo simile può solo farci riprendere forza e grinta per combattere quello che vedi appena esci di casa o accendi la TV. 


lunedì 22 ottobre 2012

Biscotti da colazione


Stasera è con grande emozione che condivido con voi un post che avevo scritto molto tempo fa, ma che non ho mai avuto l'occasione di pubblicare perché nato in un periodo in cui è mancata l'ispirazione per farlo.

A volte capita di scrivere qualcosa, ma senti che non è il momento adatto per pubblicarlo, e allora metti da parte le foto salvandole in una cartella del tuo PC, aspettando il momento giusto. 

Adesso ho deciso di pubblicarlo, valutando obiettivamente per quanto mi è possibile, quali siano stati i miei progressi e che modifiche avrei apportato agli ingredienti, se avessi prodotto questi biscotti il 22 Ottobre 2012 e non lo scorso anno in primavera.

Vediamo come iniziava il post a cui avevo pensato. 

"Ecco, finalmente ho creato i miei primi biscotti da colazione. Semplici e veloci, potete prepararli quando avrete un'oretta di tempo. 

Spiegherò passo passo la ricetta con consigli e errori che ho commesso che voi potrete evitare di commettere.




giovedì 18 ottobre 2012

Crostini ai funghi


L'origine dei crostini risale a molti, molti anni fa, quando  le persone sedute ad un tavolo si servivano  da grandi vassoi in cui erano raccolte le pietanze che venivano appoggiate sulle fette di pane che poi venivano portate direttamente alla bocca, senza utilizzare ulteriori piatti. Queste fette potevano quindi raccogliere di tutto, dai sughi alla carne, e considerando che il pane veniva fatto due o tre volte al mese per renderlo più morbido veniva abbrustolito o bagnato con brodo e vino.

Adoro i funghi cucinati in qualsiasi modo, come contorno, come primo e anche come antipasto. Prediligo i  porcini freschi ma se non ho tempo disponibile per comprarli, nella mia dispensa sono sempre presenti dei funghi secchi.

venerdì 12 ottobre 2012

Semplicemente Branzino di Cesare Marretti


Qualche anno fa ho ricevuto in regalo "Semplicemente Cesare Marretti. Fantasie e Ricette", un libro di cucina, o meglio il mio primo libro di cucina. 



lunedì 1 ottobre 2012

Crostata Integrale


Sono  una persona  sportiva e ho passato molto tempo nelle palestre sia della provincia di Livorno che di Pisa. 

Da ottobre delle scorso anno ho ripreso quest'attività a un ritmo molto serrato per riuscire a diventare una Istruttrice di spinning, uno dei tanti miei sogni da realizzare.

Mi sono messa d'impegno, non solo pedalando ore ed ore sulla bici stazionaria, ma ascoltando musica per realizzare le lezioni, osservando istruttori diversi per poter creare il mio stile ma sopratutto, cercando di mangiare più sano possibile, naturalmente con qualche eccezione contemplata dalla mia dieta.

Mi sono rivolta alla Dott.ssa Claudia Macchi, ciclista di talento, oltre che dietista che esercita la sua professione nella città di Livorno. 

Con mia grande sorpresa, questa dieta da "sportiva" che comprende spuntini pre-allenamento prevede, fra le tante possibili colazioni, una crostata accompagnata da succo di frutta.

Troppo facile comprare una crostata già fatta, più salutare prepararne una che soddisfacesse il requisito di leggerezza e genuinità di cui avevo bisogno. 

Il mio divertimento è stato quello di preparare una pasta frolla, prendendo spunto dalla Crostata di Porto Santo Stefano e dalla Crostata di Marmellata e Frutti di Bosco di qualche tempo fa e creando una variante diversa magari integrale.




Ingredienti necessari per una crostata: 
  • 200 g di farina integrale
  • 100 g di farina di grano tenero
  • 150 g di zucchero di canna
  • 150 g di margarina
  • un uovo intero e un tuorlo
  • una bustina di lievito
  • un pizzico di sale
  • marmellata 

Procedimento

Una volta che avete amalgamato tutti gli ingredienti, abbiate l'accortezza, di conservare il vostro impasto avvolto in carta stagnola per 30 minuti in frigorifero. 

Per la cottura bastano 30 minuti a 180 °C e per quanto riguarda la marmellata decidete voi il gusto; io ho scelto le amarene. 


Il risultato dopo la prima fetta è stato ottimo,

 un allenamento di due ore senza fatica e con tanto divertimento. Devo ringraziare Claudia per i suoi consigli preziosi. 







Ricetta ideata e creata da Maristella Maltinti 

Indice delle Ricette di Settembre 2012


Rotolo di Verdure